Hai fatto bene a ricordare gli insegnamenti pontifici sulla identità e sul ruolo della parrocchia nel nostro tempo e a porre domande sul come realizzarli nel nostro contesto vernolese. L’interessante è che le risposte non siano generiche ma proposte e prospettive concrete, non solo per il tempo di Quaresima, ma per il presente e il futuro della nostra parrocchia nel cuore e a servizio di tutta Vernole.
Occorre insistere sulla necessità di agire con un rinnovato e convinto spirito missionario, decisamente ” in uscita” verso le diverse concrete “periferie esistenziali”, a cominciare da quelle giovanili sempre più bisognose di attenzione, di coinvolgimento, di corresponsabilizzazione, in più stretta armonia tra parrocchia, famiglia e scuola.
Tutto comunque deve partire dalla parrocchia come casa e scuola di preghiera e di comunione.
La preghiera è l’anima della pastorale parrocchiale.
La comunione, ossia la carita’ vicendevole e la concordia fraterna dei parrocchiani e sprattutto degli operatori pastorali, è il segreto della sua efficacia.
E’ necessario preparare con lungimiranza nuove generazioni di operatori pastorali nel triplice campo della evangelizzazione,, della liturgia., della carità, con lo sguardo rivolto non solo agli adulti ma anche agli adolescenti e ai giovani attraverso forme aggregative nelle quali , come è loro stile ed esigenza, possano ritrovarsi e stare insieme.
Ti prego di salutare tutti i Consiglieri assicurando la mia preghiera allo Spirito Santo per invocare il retto discernimento sulle cose da fare e le grazie necessarie per farle e portarle a compimento.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

*

© 2018-2019 Parrochia Maria SS. Assunta - Vernole
Seguici su Facebook: