“Verso nuove frontiere di Bioetica”

Con l’intento d’incrementare maggiormente la collaborazione esistente tra il Centro di Bioetica e Diritti Umani dell’Università del Salento e L’istituto Superiore di Scienze Religiose di Lecce, unitamente all’Atism – Associazione Teologica Italiana per lo Studio della Morale e “Libera” – Associazioni nomi e numeri contro le Mafie è stata organizzata la IX edizione di un’interessante conferenza dal titolo: “Verso nuove frontiere di Bioetica”.  L’evento prevede una serie d’incontri che avranno luogo presso la Sala Conferenze “Maria Luisa Ferrari” del Pal. Codacci 4seohunt.com/www/www.parrocchiavernole.org. Pisanelli (Porta Napoli) – Lecce Università del Salento. Il programma si preannuncia piuttosto corposo e di spessore, soprattutto per la presenza di insigni relatori, ed in quando prende in esame argomenti come l’Illegalità, presenza mafiosa e questione etica, sviluppato dal Procuratore della Repubblica dott. Cataldo Motta; Educare alla legalità e alla cittadinanza esposto dal prof. Hervé A. Cavallera, Direttore del Centro Interuniversitario di Bioetica e Diritti dell’Ateneo Salentino; Etica, vale a dire: Con – Responsabilità!  discusso dal Presidente Nazionale di Libera Don Luigi Ciotti; Persona, istituzioni ed etica esaminato dal prof. Salvatore Cipressa, docente dell’Istituto Superiore Scienze Religiose di Lecce. Il Convegno si concluderà, il 23 maggio 2012, con una tavola rotonda popolare presso la Villa Confiscata – Contrada S. Barbara Torchiarolo e affidata alla cooperativa “Terre di Puglia – Libera Terra” affrontando l’attuale argomento Delle stragi di mafia alla mobilitazione delle coscienze. Memoria e impegno. In sintesi, conla Bioetica, si tenta in maniera perentoria di rimarcare alcuni principi fondamentali quali, la vita come valore indisponibile, il consenso informato, la solidarietà e la tutela dell’identità personale.

Christian Tarantino

© 2018-2019 Parrochia Maria SS. Assunta - Vernole
Seguici su Facebook: