Regolamento
È indetto il Concorso della Fondazione Cardinale Salvatore De Giorgi.
Sono ammessi a partecipare tutti i cittadini italiani dai sei ai venticinque anni.
Il concorso prevede quattro categorie: Giovani (19-25), Giovanissimi (14-18), Ragazzi (11-13) e Bambini (6-10).

1 I lavori si consegnano al parroco di Vernole entro domenica 29 aprile 2018.
2 I lavori saranno valutati da una giuria riconosciuta dal Cardinale Salvatore De Giorgi.
3 La giuria valuta tutti i lavori consegnati entro il termine indicato.
4 I primi tre lavori di ogni categoria saranno premiati con una borsa di studio. A tutti i partecipanti verrà riconosciuto un attestato di partecipazione.
5 Nel rispetto della Legge n° 675/96, i dati dei partecipanti saranno utilizzati ai fini del concorso e conservati in conformità alle previsioni di legge.
6 Il presente bando sarà pubblicato sul sito della Parrocchia di Vernole.

Tema
La salvaguardia del creato

Prima traccia
Laudato si’, mi’ Signore, per frate vento et per aere et nubilo et sereno et onne tempo, per lo quale a le tue creature dài sustentamento.
La prima traccia propone alla tua attenzione l’impegno per quel bene indispensabile alla vita di tutti che è l’aria. Rifletti quindi sulla necessità di respirare aria più pulita e sul tuo contributo personale perché ciò avvenga.
Svolgi una ricerca, componi una poesia oppure realizza un disegno su questo urgente impegno.

Seconda traccia
Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.
La seconda traccia esprime la preoccupazione generale per la casa che ci è donata, perché la abitiamo responsabilmente: la Terra. Sappiamo bene infatti che la Terra è minacciata da un degrado ambientale di vasta portata, in cui l’eccessivo sfruttamento di risorse si intreccia con varie forme di inquinamento.
Svolgi una ricerca, componi una poesia oppure realizza un disegno su questo preoccupante degrado.

Terza traccia
Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.
La terza traccia ti invita a riflettere sull’acqua, in particolare sulla crisi idrica che investe numerose popolazioni della terra. Quasi un miliardo e mezzo di persone manca di un accesso adeguato all’acqua e ancor più numerose sono quelle cui manca una sufficiente disponibilità di acqua potabile. La crisi idrica interessa soprattutto le regioni più povere, nelle quali l’accesso all’acqua spesso scatena veri e propri conflitti.
Svolgi una ricerca, componi una poesia oppure realizza un disegno su questi gravi problemi.

© 2018-2019 Parrochia Maria SS. Assunta - Vernole
Seguici su Facebook: